Beta version

Cibo vegano e birra artiginale nel paniere Istat

06/02/2017 | Normativa
I beni come nuovo punto di riferimento per il calcolo dell'inflazione

Il mondo vegano  entra ufficialmente nell’elenco dei prodotti di largo consumo e dei servizi di riferimento per il calcolo dell'inflazione. L’Istat ha riferito la notizia.  I cibi vegani però non sono solo l’unica novità. Per il 2017 entrano nel paniere dell’Istituto di statistica anche i preparati vegetariani, i centrifugati di frutta o verdura al bar, la birra artigianale.

Nella lista figurano inoltre i prodotti elementari radicchio di Verona Igp e radicchio di Chioggia Igp , i prodotti elementari mele pink lady o cripps pink e zucchine tonde (integrano i rispettivi aggregati di prodotto Mele e Zucchine), i prodotti Vegetali in confezione, coperti fino a questo momento solamente dall'insalata in confezione e in compagnia degli spinaci freschi in confezione e cipolline in confezione.

Nel mese di gennaio riprende quota l'inflazione - A gennaio l'indice dei prezzi al consumo ha registrato un aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente e dello 0,9% nei confronti di gennaio 2016. 

E' la stima preliminare dell'Istat. Il rialzo dell'inflazione a gennaio 2017 è spiegato dalle componenti merceologiche i cui prezzi presentano maggiore volatilità. Si tratta in particolare della "netta accelerazione" della crescita tendenziale dei Beni energetici non regolamentati (ossia i carburanti i lubrificanti e i combustibili per uso domestico) in aumento del 9% dal +2,4% del mese precedente e degli Alimentari non lavorati (+5,3%, era +1,8% a dicembre), cui si aggiunge il ridimensionamento della flessione dei prezzi degli Energetici regolamentati (-3,0%, da -5,8%).

Su base annua la crescita dei prezzi dei beni accelera in misura significativa (+1,2%, da +0,1% di dicembre) mentre quella dei servizi rallenta (+0,6%, da +0,9% del mese precedente). Di conseguenza, rispetto a dicembre, il differenziale inflazionistico tra servizi e beni torna negativo dopo 46 mesi portandosi a meno 0,6 punti percentuali. L'inflazione acquisita per il 2017 risulta pari a +0,6%.