Beta version

Castelluccio, niente lenticchie per la neve

21/04/2017 | Realtà locali
Fino a domani non si può seminare

La sorte sembra proprio volersi abbattere sull’Umbria. Castelluccio di Norcia, che delle celebri lenticchie ha fatto un modello per la ricostruzione, è ormai sotto la neve e la semina della lenticchia “per due tre giorni sarà sospesa”. Il maltempo di questi giorni non ha lasciato scampo.

Lo ha annunciato Gianni Coccia, portavoce dei produttori del borgo umbro. La neve che è caduta la scora notte non comporta, per fortuna, particolari problemi. Anzi, dice lo stesso Coccia, “è una neve benedetta per chi ha già seminato, è come se fosse un concime caduto dal cielo”. L’unico inconveniente sta nel fatto “che ci rallenta il lavoro”.

Né ieri né oggi nessuno è potuto salire a Castelluccio, le condizioni sono proibitive e non si potrà fare nulla fino a sabato.

Intanto sono crollate anche le temperature. A Castelluccio il termometro è sceso fino a meno 5 gradi sotto lo zero e è, seppure di poco, anche a Cascia, stando ai dati del centro funzionale della Protezione civile dell’Umbria.