Beta version

Calabria, i pescatori attendono le royalties

21/02/2012 | Realtà locali
La mancata corresponsione da parte della Regione penalizza migliaia di famiglie.

I pescatori costituiscono una delle categorie più penalizzate dalla mancata corresponsione, da parte della Regione Calabria, delle royalties spettanti ai Comuni costieri a seguito dell'estrazione del gas metano nelle acque.

Il problema è emerso particolarmente nell’area di Crotone. Il sindaco del capoluogo calabrese è stato chiaro con i pescatori nel corso di un incontro sulla materia: “Vogliamo le royalties, è un diritto dei cittadini crotonesi, è un vostro diritto, lo rivendicheremo al prossimo Consiglio Regionale”.

All’iniziativa hanno partecipato anche l'assessore al Bilancio Manuela Asteriti, l'assessore alle Attività produttive Anna Melillo e il presidente della Commissione consiliare Ambiente Michele Marseglia. "Parteciperemo - ha aggiunto ancora il sindaco - al prossimo consiglio regionale insieme agli altri rappresentanti dei Comuni perché vogliamo essere certi che passi la norma che consente ai Comuni della fascia costiera crotonese di avere quanto la legge prescrive. Ci sono categorie come la vostra - ha aggiunto Vallone - che non possono ulteriormente soffrire ritardi di nessuna natura" .

Il sindaco ha, tra l'altro, anticipato che nella prossima settimana avrà al riguardo un incontro con i sindaci del territorio e i consiglieri regionali. "Capisco la vostra preoccupazione e delle vostre famiglie, siamo con voi - ha concluso il sindaco I rappresentanti dei pescatori hanno confermato la propria partecipazione al prossimo consiglio regionale insieme ai rappresentanti istituzionali del territorio.