Beta version

Birra artigianale, arriva il taglio dell'accisa

07/06/2019 | Agricoltura
Il provvedimento entra in vigore il 1° luglio

Con i primi caldi giunge il tanto atteso taglio del 40% delle accise sulle produzioni dei microbirrifici. Ieri è arrivata la firma da parte del ministro dell’Economia, Tria,  del Decreto previsto dalla Legge di Bilancio 2019. Il provvedimento entrerà in vigore il giorno 1 Luglio 2019 e prevede una riduzione delle accise del 40% per chi produce fino a 10mila ettolitri/anno e si somma all’ulteriore riduzione a 2,99 euro dell’accisa per ettolitro e per grado-Plato inserita con l’ultima Legge di Bilancio.

La birra, quanto meno quella artigianale, sta vivendo un’epoca d’oro; in Italia sono già ben 862 i birrifici artigianali, dei quali oltre il 90% beneficerà dell’agevolazione. Si tratta di realtà molto spesso realizzate da giovani che sono i più attivi nel settore con profonde innovazioni che vanno dalla certificazione dell’origine a chilometri zero al legame diretto con le aziende agricole ma anche la produzione di specialità altamente distintive o forme distributive innovative come i “brewpub”.

Nel 2018 il consumo di birra ha superato per la prima volta nella penisola i 20 milioni di ettolitri conquistando oltre la metà degli italiani. La domanda è diventata negli anni sempre più raffinata e consapevole con una maggiore attenzione per l’origine delle materie prime e la ricerca di varietà particolari con numerosi esempi di innovazione.