Beta version

Biologico sempre più amato dall'Europa

17/11/2017 | Agricoltura
I dati di Eurostat parlano chiaro, la sau a biologico è cresciuta parecchio

L’Europa ha fame di cibo biologico. Ce lo dicono i dati. Dal 2012 al 2016 la superficie dell'agricoltura biologica europea è cresciuta di quasi due milioni di ettari. E’il risultato dell’analisi di Eurostat, secondo la quale ammonta a 12 milioni di ettari la superficie nell'Ue dedicata alla coltivazione con metodo biologico, certificata o in conversion: vale a dire il 6,7% della superficie agricola totale utilizzata (Sau) dell'Unione Europea. 

Nel 2011 l'area era di 9,6 milioni di ettari e la percentuale era del 5,4%. Eurostat registra una tendenza all'aumento anche nel numero di produttori biologici, che hanno raggiunto quota 295.600 alla fine del 2016. Spagna, Italia, Francia e Germania si confermano i Paesi con maggiori estensioni coltivate e il maggior numero di produttori.

Insieme rappresentano oltre la metà (54%) del totale delle colture biologiche e dei produttori bio Ue. Austria, Svezia, Estonia e Italia fanno registrare la quota più elevata di aree a biologico sul totale delle superfici coltivate.