Beta version

Basilicata: approvato bando aiuti per agricoltori delle zone montane

26/04/2012 | Realtà locali
Meccanismi premianti per le aziende agricole e zootecniche delle aree montane lucane.

Indennità compensative per gli agricoltori delle zone montane soggetti a svantaggi naturali a sostegno del mantenimento delle aziende agricole, con particolare riguardo per quelle orientate alla zootecnia.

E’ questo il senso del bando approvato dalla Giunta regionale che prevede, ai sensi della misura 211 del Psr Basilicata 2007-2013, le indennità compensative. La disponibilità finanziaria del bando è di sette milioni di euro e sarà possibile ottenere premi annuali per ettaro di superficie agricola utilizzata che variano tra i 50 e i 200 euro ad ettaro in funzione della dimensione aziendale.

“Le attività agricole e zootecnche delle aree montane - spiega l’assessore all’agricoltura della Basilicata, Rosa Mastrosimone - sono soggette ad un costante fenomeno di erosione demografica conseguente all’abbandono di attività economiche. Ciò causa un indebolimento dei sistemi socio economici e rappresenta un fattore di rischio per il mantenimento di delicati equilibri ambientali da sempre regolati dalla presenza antropica e favoriti da una gestione sostenibile delle risorse naturali per fini produttivi. Gli obiettivi della misura mirano alla tutela del territorio grazie alla permanenza di presidi agricoli in ambito montano - aggiunge Mastrosimone.

“Per questo motivo si prevede un’azione di compensazione degli svantaggi naturali presenti attraverso la tutela della biodiversità e dei sistemi agro forestali ad alto valore naturalistico. La presenza della componente agricola degli ecosistemi montani - prosegue l’esponente della Giunta regionale - favorisce la complessità biologica e paesaggistica attraverso il mantenimento di una gestione attiva delle superfici agricole”.

Gli imprenditori agricoli che intendono presentare domanda di aiuto hanno l’obbligo di costituire il “Fascicolo aziendale” previsto dal decreto del Presidente della Repubblica 503 del 1999. Il beneficiario deve presentare la domanda in forma telematica utilizzando le funzionalità on-line messe a disposizione dall’Agea sul portale Sian avvalendosi del supporto di un centro assistenza agricola accreditato Agea. Per l’annualità 2012, il termine ultimo per la presentazione delle domande di aiuto/pagamento (rilascio sul portale Sian) è fissato al 15 maggio 2012.