Beta version

A Bari il IX Congresso nazionale di Legambiente

01/12/2011 | Visioni
Si apre a Bari il nono congresso di legambiente, per "cambiare il presente".

Tre giorni di dibattiti e di confronto con ospiti del mondo politico e culturale nazionale e internazionale per affrontare e approfondire i temi ambientali ponendoli al centro del dibattito sui profondi cambiamenti che la società sta vivendo. Tutto all’insegna di una parola-chiave: “Cambiare il presente”.

Il nono congresso nazionale di Legambiente, a Bari dal 1 al 3 dicembre 2011, cade in un momento particolare per il Paese alle prese non solo con la gravissima crisi economica, ma anche con una crisi ambientale che si sovrappone con forza alle questioni monetarie.

Si comincia giovedì 1 dicembre al teatro Petruzzelli alle ore 9 con un convegno internazionale sulla bellezza come motore del cambiamento. “La bellezza ci salverà” è il titolo dell’appuntamento promosso in collaborazione con il Comune di Bari, che vede il sindaco Michele Emiliano dialogare con il cantautore Roberto Vecchioni. Tra gli ospiti anche lo scrittore Vincenzo Cerami, il presidente del Consiglio nazionale architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori Leopoldo Freyre, l’urbanista svizzero Joseph Acebillo, l’architetto Mario Cucinella, il direttore generale di Comieco Carlo Montalbetti.

Nel corso della prima sessione saranno conferiti i premi alla virtù civica - realizzati in collaborazione con Comieco - al Teatro Valle occupato di Roma, all’ambientalista dell’anno, a Gino Buccino, ambasciatore Orti urbani Campania, al terzo Circolo didattico Giuseppe Mazzini di Bari, al sindaco di Lamezia Terme Gianni Speranza, all’esperienza di volontariato culturale di Padova. Alle 19.30, sempre al teatro Petruzzelli: aperitivo con presentazione del libro “Patria. Un’idea per il nostro futuro” di Emanuele Conte e Roberto Della Seta, che parteciperà all’incontro con Vincenzo Cerami e Vittorio Cogliati Dezza per offrire una riflessione insieme storica e politica sul concetto di patria e sul ruolo che esso ha avuto nella cultura e nella storia del nostro paese. Per proiettarlo nel futuro, come risorsa modernissima al servizio dell'interesse comune degli italiani. I lavori congressuali si apriranno ufficialmente venerdì 2 dicembre presso il Centro universitario sportivo, con la relazione introduttiva del presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza (ore 13) cui seguiranno i contributi di numerosi ospiti, tra cui il sindaco di Bari Michele Emiliano e il presidente della Provincia di Bari Francesco Schitulli, l’assessore all’Ambiente della Regione Puglia Lorenzo Nicastro, il presidente dell’Arci, Paolo Beni, il presidente della Lipu, Fulvio Mamone Capria, l’ambientalista tunisino Mounir Majdoub, il deputato Fabio Granata, il musicista Roy Paci, il senatore Fabrizio Vigni, il segretario generale di Focsiv Sergio Marelli, lo studente portavoce della Rete della conoscenza Claudio Riccio, il responsabile del Forum dei movimenti per l’acqua Paolo Carsetti, il presidente dell’Ance Puglia Salvatore Matarrese, il coordinatore dell’Anci per i piccoli comuni Mauro Guerra, il figlio del sindaco di Pollica (Salerno) barbaramente ucciso nel settembre del 2010, Antonio Vassallo.

“Bello, pulito, giusto, il futuro è già qui” è il titolo dell’esposizione che si aprirà sempre venerdì 2 dicembre alle 10 presso il Centro Sportivo Universitario, e che presenta non solo grandi progetti, ma anche piccole innovazioni in grado di cambiare i nostri consumi, per stili di vita più sostenibili. Nuovi materiali, tecnologie innovative, fonti rinnovabili, contenimento degli inquinanti e dell’uso delle risorse, mobilità, territori, biodiversità, attenzione all’identità e alla socialità: la mostra vuole dimostrare ciò che è possibile fare e suggerire un’idea di futuro auspicabile. Il IX Congresso nazionale di Legambiente è gemellato con il Congresso Federale di Aiab che si svolge nei medesimi giorni a Milano.

I lavori del IX Congresso nazionale di Legambiente potranno essere seguiti in diretta su www.legambiente.it e www.lanuovaecologia.it.