Beta version

Aziende, sempre più buoni pasto

03/10/2017 | Visioni
Le Marche la regione che cresce di più

Buoni pasto sempre più desiderati dalle aziende; le imprese che utilizzazono questo genere di benefit sono passate dalle 42.566 del 2010 alle 75.450 del 2017 con un aumento quindi del 77 per cento negli ultimi sette anni. Ce lo dice la ricerca Doxa per Sodexo Benefits&Rewards Services,  tra i leader mondiale nei servizi che migliorano la Qualità della Vita.

La regione che più è cresciuta è le Marche con un +455,1% che si aggiudica il primo posto e che è passata da 528 aziende a 2.931. La seconda e la terza posizione spettano alla Puglia e alla Sardegna, con rispettivamente un aumento del 296% e del 229%. In fondo alla classifica la Liguria con 289 imprese in meno, unica regione ad aver riscontrato una diminuzione. Oltre alle Marche e al Veneto, quarto in classifica, sono soprattutto le regioni del Sud a sorprendere, come l’aumento del 145% registrato in Campania, e l’oltre 70% in Sicilia e nella macroregione Calabria-Basilicata.

Dall’indagine è emerso che le aziende fornitrici di buoni pasto ai dipendenti sono passate dal 21% nel 2010 al 36% nel 2017. Solo il 27% degli impiegati all’interno di Pmi da 10 a 19 impiegati ha dichiarato di usufruire di buoni pasto, mentre la percentuale sale al 44% nelle aziende che danno lavoro da 20 a 49 risorse e al 68% nelle aziende che possiedono da 50 a 250 lavoratori, con una crescita percentuale nel settore rispettivamente di 11%, 20% e 28% rispetto al 2010.

Dal punto di vista geografico, elargiscono buoni pasto il 41% delle aziende del Nord Ovest, il 32% del Nord Est, il 35% delle aziende del Centro e il 36% di quelle situate a Sud. La diffusione è maggiore (48%) se si considerano le città con un numero di abitanti superiore a 250mila. In quasi 2/3 delle aziende i buoni pasto vengono distribuiti non solo ai dipendenti full time, ma anche a impiegati part time (42%), manager e direttori (41%) e altri associati (31%).