Beta version

Ambiente: sequestrata lottizzazione abusiva in Molise

29/03/2012 | Realtà locali
La Forestale sequestra dieci villette sorte su terreno agricolo a Oratino.

Il personale del Comando provinciale di Campobasso del Corpo forestale dello Stato, coordinato dal Comando Regionale del Molise, ha posto sotto sequestro una lottizzazione abusiva di 10mila metri quadrati, in contrada “Casale” nel Comune di Oratino (Campobasso), sui quali sono stati costruiti dieci villini unifamiliari, di cui otto completati ed abitati e due ancora in corso di costruzione, con tanto di strade d’accesso e impianti comuni.

Il decreto di sequestro è stato disposto dal Gip del Tribunale di Campobasso ed emesso su richiesta della Procura della Repubblica, in seguito alle indagini curate dal Nipaf (Nucleo investigativo di polizia ambientale e forestale) di Campobasso congiuntamente al personale del locale Comando Stazione Forestale.

Nel corso dei controlli è emerso che le costruzioni residenziali sono state realizzate su un’area destinata ad uso agricolo. Le villette, tranne le due in corso di costruzione, sono risultate tutte vendute ed attualmente adibite ad abitazione principale o, in alcuni casi, seconda abitazione e che a realizzarle sono state due imprese locali. Per questo motivo è stata accolta, da parte del Gip, la richiesta del pubblico ministero di procedere al sequestro con facoltà d’uso ed abitazione da parte dei proprietari acquirenti estranei al contestato reato di lottizzazione abusiva. Il valore dell’intera lottizzazione si aggira intorno al 1.000.000 di euro.

Al momento, i tre titolari delle ditte costruttrici sono stati iscritti nel registro degli indagati.