Beta version

Al via i mondiali degli chef

22/09/2016 | Visioni
A Salonicco questo week end scontro tra titani dei fornelli

Anche la cucina ha i suoi mondiali. Sabato 24 settembre a Salonicco, in Grecia, si aprirà il sipario sulla finale del Global Chefs Challenge, la gara mondiale di cucina indetta dalla WorldChefs. A rappresentare il Sud-Europa due componenti della Nazionale Italiana Cuochi, Cristian Spagnoli e Salvatore Canargiu, che competeranno rispettivamente nella categoria senior e junior.

Per gli chef della Nazionale Italiana Cuochi, il 2016 è un anno ricco di impegni e di competizioni. Mentre i team senior e junior si preparano per le imminenti Olimpiadi di Cucina (22-26 ottobre, Erfurt – Germania), i due chef del team azzurro Spagnoli e Canargiu – vincitori delle semifinali continentali disputatesi a Sarajevo nel 2015 – sono pronti a volare in Grecia, alla conquista della finale del Global Chefs Challenge.

Protagonista del primo giorno di gara, il 24, sarà il giovane chef Salvatore Canargiu nel programma “Hans Bueschkens Young Chefs Challenge”, dedicato alla categoria junior. Insieme a lui, a contendersi il titolo, altri 9 chef provenienti da tutto il mondo. Obiettivo: preparare il miglior menù da tre portate – composto da appetizer, main course e dessert per sei persone – in tre ore e rispettando il severo regolamento di gara.

Domenica 25 toccherà allo chef Cristian Spagnoli concorrere per il titolo di “Global Chefs Challenge Champion”, dedicato alla categoria senior. 19 i concorrenti da sfidare, un menù da quattro portate – composto da appetizer, starter course, main course e dessert per 12 persone – da realizzare in un tempo massimo di cinque ore.

A valutare l’intera performance degli chef in gara, un pool di giudici che assegnerà punteggi alla mise en place, alla corretta preparazione, al servizio, alla presentazione e al gusto. A sostenere e supportare i due concorrenti italiani ci saranno i coach che hanno seguito la loro preparazione, lo chef Pierluca Ardito per Spagnoli e gli chef Francesco Gotti e Gaetano Ragunì per Canargiu, insieme al Team Manager della Nazionale Italiana Cuochi Daniele Caldarulo.