Beta version

Agricoltura sostenibile, accordo Italia - Fao

14/10/2016 | Agricoltura
Tutelare i paesaggi rurali vuol dire puntare su un'agricoltura sostenibile

Stamane, nell'ambito delle celebrazioni per la giornata mondiale dell'alimentazione, il Ministro Martina ha perfezionato un memorandum di intesa con il Direttore Generale della Fao, Josè Graziano da Silva, per promuovere la conservazione dei Sistemi di patrimonio agricolo di importanza mondiale (GIAHS).

Nello specifico, l'accordo prevede strumenti di cooperazione per l'individuazione di nuovi potenziali siti GIAHS nel territorio rurale europeo, lo sviluppo di strategie comuni per l'incorporazione dei GIAHS nelle politiche di sviluppo rurale, attività di ricerca e scambio di esperienze, strategie di pianificazione e gestione per aumentare il valore economico e ambientale dei GIAHS, conferenze, workshop e seminari a livello nazionale, regionale e globale. 

"Firmare oggi questo memorandum - ha commentato il Ministro  Martina - ha un significato molto importante. La sicurezza alimentare rappresenta una sfida decisiva per l'intero pianeta che non può essere vinta senza sviluppare politiche che sappiano sostenere ed innovare i modelli agricoli tradizionali. Sono i piccoli produttori a sfamare il mondo, quasi il 70% delle imprese agricole europee è a conduzione familiare. 9 su 10 in Italia”.

L'accordo firmato oggi è fondamentale anche per l'agricoltura italiana perché tutelare i paesaggi rurali vuol dire puntare su un'agricoltura sostenibile in grado di preservare la biodiversità e tutte quelle tipicità che raccontano il saper fare italiano, sinonimo di eccellenza nel mondo.