Beta version

Abruzzo: energia dal sole per i mangimi Dell’Aventino

02/07/2012 | Realtà locali
Presso lo stabilimento Dell’Aventino Mangimi di Fossacesia, in provincia di Chieti.

Lo stabilimento di Dell’Aventino Mangimi, fra le prime industrie nazionali nel settore della produzione di alimenti zootecnici, si è dotato di un impianto fotovoltaico da 469,2 kWp.  Edf Enr Solare, azienda fotovoltaica italiana che opera nella progettazione, installazione e manutenzione di impianti fotovoltaici su tetti e strutture per clienti residenziali e business, scende in campo al fianco di una delle realtà di riferimento nel settore zootecnico.

La filiale del Gruppo Edf ha infatti ultimato l’installazione di un impianto fotovoltaico chiavi in mano da 469,2 kWp sullo stabilimento Dell’Aventino Mangimi di Fossacesia, in provincia di Chieti. La Dell’Aventino Mangimi opera nel settore dal 1964 e, dopo quasi cinquant’anni di attività, si colloca fra le più importanti realtà industriali del Mezzogiorno, occupando un posto di assoluto prestigio fra le prime industrie nazionali nel settore della produzione di mangimi per tutte le specie animali.

“Costruire con i clienti una partnership solida e duratura basata sulla fiducia reciproca: è questa – spiega Nereo Dell’Aventino, amministratore unico - la “mission” dell’azienda che intende fornire quotidianamente ad allevatori e rivenditori agrari alimenti zootecnici di assoluta qualità, con il rispetto per la fisiologia degli animali, con la capacità d’innovazione e con l’attenzione alle filiere alimentari che caratterizzano la famiglia Dell’Aventino da tre generazioni”.

Da sempre, ad animare la Dell’Aventino Mangimi sono anche i due concetti ereditati: “migliorare e progredire” non solo sui prodotti e sui servizi offerti ma anche sui processi aziendali. Proprio in quest’ottica è stata effettuata la scelta di dotarsi di un impianto fotovoltaico. Tale impianto si compone di 1.840 moduli per una superficie fotovoltaica totale di 3012 mq e permette all’azienda di Chieti di produrre oltre 553 MWh di energia pulita per il primo anno.

“L’impianto – spiega Andrea Sasso, amministratore delegato Edf Enr Solare - ha potenza superiore a 200 kWp e di conseguenza opera in regime di ritiro dedicato. Il vantaggio economico in questo caso è dato principalmente dal risparmio sulla bolletta, perché tutta l’energia prodotto sarà autoconsumata. A questo risparmio si sommano gli incentivi erogati dal GSE per ogni kWh prodotto, maggiorati di 0,05 €/kWh poiché l’impianto, installato in sostituzione della vecchia copertura in cemento-amianto, ha ottenuto la premialità aggiuntiva prevista dal IV Conto Energia per installazioni di questo tipo”.

Installando un impianto Edf Enr Solare, l’azienda Dell’Aventino si assicura un guadagno che permette di rientrare dell’investimento in poco più di quattro anni, beneficiando di tutti i vantaggi del servizio Chiavi in Mano offerto dalla filiale italiana del Gruppo Edf, che l’ha seguita non solo nella gestione delle pratiche amministrative e nella richiesta degli incentivi, ma che si occuperà anche della manutenzione post-vendita.

Ai vantaggi economici, si sommano poi quelli ambientali, che permettono all’azienda Dell’Aventino di ridurre sensibilmente l’impatto della sua produzione industriale. I kWh prodotti con tecnologia fotovoltaica permettono infatti all’azienda di evitare l’immissione in atmosfera di più di 200 t di CO2 l’anno. La decisione di dotarsi di un impianto fotovoltaico, inoltre, si inserisce a pieno titolo nel progetto denominato “Dell’Aventino - Percorso Verde”.

Da tempo, infatti, l’azienda ha sposato le tematiche ambientali che diventano ogni giorno di più parte integrante dei progetti di sviluppo. “Edf Enr Solare – conclude Nereo Dell’Aventino - è risultato il partner ideale, sia da un punto di vista tecnico che economico, e ha sposato in pieno la filosofia aziendale, che tende con progetti mirati allo sviluppo del business con attenzione al rispetto ed alla salvaguardia dell’ecosistema”.