Beta version

L'Iran vuole esportare prodotti biologici in Europa

06/02/2014 | Agricoltura
La Persia ripone molte speranze nell'Europa, poiché i suoi produttori hanno molto da offrire.

Il ministro dell'agricoltura della della Repubblica Islamica dell'Iran, Jihad Mahmoud Hojjati, si è recato alla fiera tedesca Grüne Woche di Berlino. La nazione ripone molte speranze nel mercato europeo, poichè i coltivatori iraniani hanno molto da offrire.

L'agricoltura biologica è un argomento di discussione anche in Iran: "Gli esperti tedeschi devono aiutare i nostri agricoltori a coltivare i prodotti secondo il regime biologico", ha riferito il ministro dell'agricoltura. "Dato che l'Iran presenta quattro zone climatiche, è possibile commercializzare angurie, ad esempio, quando in Europa è inverno."

Durante la Grüne Woche, l'Iran ha presentato prodotti di qualità unica: "Il mercato globale viene rifornito quasi esclusivamente con lo zafferano iraniano", ha riferito il commerciante Ali Emad. "Una melagrana coltivata in Iran ha un aroma più intenso delle altre", ha aggiunto il commerciante Cemalettin Türkyilmaz.

"I limoni dolci esistono solo in Iran", ha concluso il commerciante e coordinatore dello stand Solmaz Teymoorian.