Arriva la birra spalmabile

La birra, da oggi,  oltre a berla sarà possibile spalmarla. Il nuovo prodotto, frutto della collaborazione tra due aziende reatine, la Cioccolateria Napoleone di Rieti ed il Birrificio Alta Quota di Cittareale, e' stato presentato al Salone del Gusto Terra Madre di Torino.

La birra, da oggi,  oltre a berla sarà possibile spalmarla. Il nuovo prodotto, frutto della collaborazione tra due aziende reatine, la Cioccolateria Napoleone di Rieti ed il Birrificio Alta Quota di Cittareale, e' stato presentato al Salone del Gusto Terra Madre di Torino.

La ''birra spalmabile'' sembra essere destinata a rivoluzionare il tradizionale ambito enogastronomico che viene associato alla birra. ''Non e' la prima volta in Italia ed in Europa che si tenta di realizzare una birra non liquida – spiega Claudio Lorenzini del birrificio Alta Quota di Cittareale – ma i test realizzati non sono andati a buon fine in quanto l'abbinamento tra gli ingredienti non era vincente. Noi riteniamo di aver trovato la formula giusta con l'utilizzo di prodotti di eccellente qualita', che per quanto riguarda la birra prevede l'utilizzo delle nostre varieta' Omid e Greta''.

''La birra spalmabile che abbiamo ideato, e che si presenta come una gelatina dolce e profumata alla birra con sfumature diverse – spiega Pietro Napoleone della Cioccolateria Napoleone di Rieti – e' un prodotto realizzato in due tipologie, la prima piu' delicata e la seconda con un aroma inteso e gusto corposo. La birra spalmabile accompagna egregiamente antipasti e formaggi, e' ottima sui crostini. Siamo molto soddisfatti di come e' riuscito questo nuovo prodotto e della collaborazione che e' nata con l'azienda di Lorenzini. Secondo noi il futuro e' questo''.