Arriva il freddo, salgono i prezzi

Secondo gli ultimi rilevamenti di Ismea il repentino abbassamento delle temperature ha prodotto una considerevole spinta al rialzo ai prezzi degli ortaggi in serra (principalmente zucchine, pomodori e melanzane).

Secondo gli ultimi rilevamenti di Ismea il repentino abbassamento delle temperature ha prodotto una considerevole spinta al rialzo ai prezzi degli ortaggi in serra (principalmente zucchine, pomodori e melanzane).

Le principali ortive di stagione (cavolfiori, finocchi, broccoli ed ortaggi a foglia) non presentano invece variazioni di rilievo; il clima freddo non ha determinato significative modifiche dei listini in quanto il mercato sta riassorbendo l'eccesso di offerta che si era verificato nelle scorse settimane.

Per i prossimi giorni sono attese variazioni positive dei prezzi anche degli ortaggi di pieno campo. Nel comparto frutticolo non si registrano movimenti di rilievo sui prezzi di mele e pere, mentre l'eccesso d'offerta, con una discreta interferenza anche del prodotto cileno, sta influenzando negativamente la campagna di commercializzazione del kiwi, in un mercato piuttosto critico anche per i loti.