Approvato il piano pesca

Il ministro delle politiche agricole Mario Catania ha adottato il Programma nazionale triennale della pesca e dell’acquacoltura 2013-2015.

Il ministro delle politiche agricole Mario Catania ha adottato il Programma nazionale triennale della pesca e dell’acquacoltura 2013-2015.

Il documento, si legge in una nota del Mipaaf, contiene gli interventi di competenza nazionale, strettamente integrati a quelli dell’Ue per la tutela dell’ecosistema marino e della concorrenza e competitività delle imprese di pesca nazionali.

Nell’ambito della trasformazione delle politiche europee di settore in atto, il Programma assume un ruolo ancor più significativo rispetto al cambiamento atteso dalla riforma della Politica comune della pesca, il cui obiettivo è rilanciare la crescita sostenibile dell’economia del mare nel prossimo decennio.

In quest’ottica costituisce quindi lo strumento di sviluppo della produzione e dell’occupazione; della promozione della cooperazione e dell’associazionismo; di nuovi modelli di gestione delle attività di pesca per un uso responsabile delle risorse naturali; di tutela del consumatore ai fini della valorizzazione dei prodotti ittici e dell’integrazione del reddito degli operatori del settore.