Alessandria: moria di imprese agricole in provincia

ALESSANDRIA – Secondo le cifre fornite da Movimprese, l’analisi sulla nati-mortalità delle imprese condotta da InfoCamere, nel secondo trimestre 2011 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, le imprese agricole in provincia di Alessandria sono diminuite di 407 unità, pari allo 0,86%.

ALESSANDRIA – Secondo le cifre fornite da Movimprese, l’analisi sulla nati-mortalità delle imprese condotta da InfoCamere, nel secondo trimestre 2011 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, le imprese agricole in provincia di Alessandria sono diminuite di 407 unità, pari allo 0,86%.

A giugno risultavano registrate al Registro Imprese della Camera di Commercio 46.697 imprese di cui 10.395 appartenenti al settore agricoltura, 12.142 all’industria in senso lato (attività estrattiva, manifatture, ecc.) e 22.419 ai servizi (commercio, trasporti, ecc.), oltre a 1.741 imprese non classificate.

L’agricoltura ha fatto registrare la maggior variazione assoluta con una flessione di 453 imprese (-4%), seguita dall’industria (-80 e -0,65%), mentre è aumentato il numero delle imprese appartenenti al settore terziario (+234 e +1,05%). Tra aprile e giugno sono nate 762 nuove imprese (50 in agricoltura, 224 nell’industria e 240 nei servizi) ed hanno cessato l’attività 546 imprese (93 in agricoltura, 156 nell’industria, 276 nei servizi e 21 non classificate). Il saldo imprese iscritte – cessate è risultato positivo in assoluto per 216 unità e, al netto delle cancellazioni d’ufficio, per 244 unità, pari ad un tasso di crescita dello 0,52 %.

Quest’ultimo è superiore a quello piemontese, che è stato pari allo 0,48% ma inferiore al dato complessivo nazionale (+0,64%). Aumentano le società di capitali (srl e spa): +1,63%, al contrario, è diminuito il numero delle società di persone (soprattutto snc, sas), che hanno fatto registrare un calo di 237 unità (pari al 2,46%), e delle imprese individuali (- 326 e – 1,11%).