A Segrate torna a settembre “Demogarden”

SEGRATE (MILANO) – Da sabato 10 a lunedì 12 settembre 2011, dalle 9 alle 17, presso il Parco Esposizioni di Novegro (Segrate, Milano), si terrà la seconda edizione di “Demogarden”, il grande evento italiano dedicato alla motocoltura che, oltre agli stand espositivi al coperto, offre l’unicità di un banco di prova pratica di 95mila metri quadrati per i visitatori (professionali e privati).

SEGRATE (MILANO) – Da sabato 10 a lunedì 12 settembre 2011, dalle 9 alle 17, presso il Parco Esposizioni di Novegro (Segrate, Milano), si terrà la seconda edizione di “Demogarden”, il grande evento italiano dedicato alla motocoltura che, oltre agli stand espositivi al coperto, offre l’unicità di un banco di prova pratica di 95mila metri quadrati per i visitatori (professionali e privati).

“Demogarden” è il grande evento italiano dedicato alle macchine per la cura del verde. Dal 10 al 12 settembre, le aziende leader del mercato della motocoltura mettono a disposizione di professionisti del settore della cura e manutenzione del verde e hobbysti evoluti i nuovi prodotti e un nutrito numero di macchinari da catalogo da provare. Nei giorni dell’evento, dalle 9 alle 17, infatti, il Parco Esposizioni di Novegro si trasforma in una gigantesca area prove di 95mila metri quadrati, nella quale i rappresentanti e i titolari delle aziende partecipanti illustrano le novità, si confrontano col pubblico e lo affiancano nei test di prova.

Metri quadrati di verde da curare, sistemare, tagliare, rasare, segare, scavare, soffiare, trinciare, trainare, sollevare, spostare, utilizzando e mettendo sotto stress macchine professionali e domestiche, attrezzature elettroportate, veicoli polifunzionali, rider, tagliaerba, motoseghe multiuso, decompattatori, trattori, e scoprendo nuovi eco-motori, batterie innovative, novità ergonomiche ecc. “Demogarden” è l’unica opportunità italiana in cui le aziende leader del comparto hanno un approccio così diretto con il mercato e il pubblico di riferimento. Un pubblico tecnico e professionale formato da dealer e distributori, giardinieri e rivenditori, paesaggisti e manutentori, meccanici e agricoltori, curatori del verde privato e pubblico, dai giardini privati ai campi sportivi, dai parchi pubblici al verde condominiale, dalle rotonde alle aiuole, al verde delle residenze extraurbane ecc. Inoltre, le aree di prova saranno accessibili agli hobbyfarmer, agli hobbisti evoluti e ai greenkeeper che abitualmente utilizzano macchinari per la cura del verde – dalle motoseghe ai tagliaerba, dai trattorini ai decespugliatori ecc. – per i propri spazi aperti dalle metrature più o meno importanti, e con esigenze di qualità e affidabilità pari a quelle di un professionista.

Oltre al banco di prova di 95mila metri quadrati all’aperto, “Demogarden” prevede anche degli spazi espositivi all’interno del padiglione, perché alle prove si affiancheranno un’esposizione indoor di prodotti, macchine e materiale promozionale, e un calendario di workshop organizzati dalle aziende, relativi al funzionamento, alla sicurezza, all’impatto ambientale, ai consumi, alle modalità d’uso corrette e alla manutenzione delle macchine.

“Demogarden”, inoltre, prevede la possibilità di ospitare, all’interno del padiglione, aziende afferenti al mondo della cura del verde ma non appartenenti al segmento della motocoltura. Parliamo di impianti di irrigazione, attrezzi manuali per il giardinaggio, sementi, fertilizzanti e prodotti per la concimazione, diserbanti, reti e recinzioni, ricambi e accessori, prodotti per antinfortunistica e sicurezza ecc. Oltre a ciò, gli organizzatori, in collaborazione con partner istituzionali ed editoriali di primissimo piano, stanno elaborando un calendario di incontri rivolti a 3 categorie di pubblico: manutentori, tecnici del verde (istituzioni), greenkeeper/ hobbyfarmer. In molti casi, alla parte teorica si affiancherà anche una parte pratico-dimostrativa nelle aree esterne. Gli incontri verteranno sui temi del mulching, della sicurezza (equipaggiamento, macchine, tecniche per taglio alberi e siepi, dimostrazioni pratiche di potatura in quota…), dei trattamenti del verde prima del taglio (sabbiatura, bucatura, risemina, ecc.), del riconoscimento e delle caratteristiche delle specie da tappeto erboso e dei consigli pratici per valutare, mantenere e incrementare la qualità dei tappeti erbosi stessi, e tutti i segreti per de compattare e arieggiare i manti erbosi (dal verticut allo sfeltri mento ecc.). Non mancheranno gli incontri dedicati alla profilassi dei patogeni dei tappeti erbosi per riconoscere, prevenire e curare le più comuni fitopatie funginee.