A scuola di piante aromatiche

Il Castello Quistini sarà, ancora una volta, protagonista di un'affascinante iniziativa, dal sapore elegante ed un po' rétro.

Il Castello Quistini sarà, ancora una volta, protagonista di un'affascinante iniziativa, dal sapore elegante ed un po' rétro. Di scena, il pomeriggio della prossima domenica, dalle 15 alle 18, ci saranno le piante aromatiche, indispensabili per creare angoli profumati in giardino o per utilizzi sapienti in cucina.  

Una guida alla coltivazione e all'utilizzo delle piante aromatiche dalle più conosciute alle più particolari, i loro utilizzi in cucina con minestre, insalate e dolci e qualche cenno alle principali proprietà delle varietà più conosciute e di quelle più particolari.

Un viaggio alla riscoperta di antichi sapori e di (quasi) perduti odori. La location è quanto mai appropriata, trattandosi  di Castello Quistini, dimora con giardino botanico e vivaio di rose a Rovato, in provincia di Brescia. Per perfezionare l'iscrizione occorre compilare l'apposito modulo nella pagina del corso sul sito di Officina botanica (www.castelloquistini.com/officinabotanica/). 

L'iscrizione consentirà l'ingresso per l'intera giornata al palazzo e, soprattutto,  ai giardini garantendo così la possibilità di visitare sia l'uno che gli altri, nel corso della mattina ed in occasione della fioritura delle oltre 1500 varietà di rose dei giardini del palazzo franciacortino. Nella foto, la stelvia.